Curriculum

Il curriculum degli studi si basa sul principio generale che l' ingegnere elettronico magistrale deve poter intervenire in maniera autonoma su sistemi complessi, utilizzando conoscenze in molteplici campi dell'ingegneria dell'Informazione e spesso dell'intera Ingegneria. E' quindi necessaria una conoscenza avanzata delle discipline dell'ingegneria, sia nelle aree specifiche dell'elettronica, delle telecomunicazioni e dell'informatica, sia nelle principali aree affini.

Il percorso formativo prevede quindi sia una formazione avanzata di base, comprendente insegnamenti di matematica e di fisica, sia una formazione nell'area dell'informazione in particolare in Elettronica, Campi elettromagnetici, Telecomunicazioni. Il fine di tale formazione è quello di rendere l'ingegnere Elettronico preparato ad intervenire nelle molteplici aree di applicazione dei sistemi elettronici e renderlo capace di seguire i rapidi cambiamenti che si prevedono nel settore dell'ingegneria dell'informazione.

Accanto ad una formazione comune a tutti i percorsi, saranno offerti completamenti curricolari specializzati nelle diverse aree di applicazione dell'Elettronica. Il percorso formativo prevede inoltre una particolare attenzione all'esperienza pratica, con laboratori specializzati secondo le diverse aree applicative.

Per ogni credito erogato sono considerati 10 ore di lezione in aula (20 nei corsi di laboratorio) e 25 ore di preparazione individuale.

La verifica dell’ apprendimento avviene di norma attraverso un esame (E) che  può provvedere prove orali e/o scritte secondo modalità definite dal Docente e comunicate insieme al programma  sul sito http://www.die.uniroma1.it/ccl/. Per alcune attività non è previsto un esame ma un giudizio di idoneità (V); anche in questo caso le modalità  di verifica sono  definite dal docente.

Nota Bene. Per l’ anno accademico 2009/2010 sarà attivato solo il I anno di corso. Il II anno di corso sarà attivato a partire dal a a 2010/2011.